Scade 2020-05-15 Corto... Ma non troppo!

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
CONCORSI Cortometraggi - CONSIGLIATI

Fare un film significa migliorare la vita, sistemarla a modo proprio, significa prolungare i giochi dell’infanzia - Francois Truffaut
Il Festival è nato per dar voce ai veri protagonisti del disagio mentale ed è interamente organizzato dagli ospiti delle strutture sanitarie socio riabilitative Casa Johnny e Casa Mary di Paliano, in provincia di Frosinone, con l’obiettivo di trasmettere valori quali l’unicità della persona, l’inclusione sociale e la condivisione.
Giunta all’ottava edizione, la manifestazione è unica è nel suo genere: l’evento pone l’accento positivo sull’eccezionalità dell’individuo in quanto tale al di là della patologia o del ruolo che convenzionalmente ricopre nella società.
Il Presidente Onorario del Festival è il regista Stefano Veneruso, nipote dell’artista Massimo Troisi a cui è ispirata la manifestazione.
Regolamento di partecipazione
1. Possono partecipare al Concorso: Strutture socio terapeutiche / riabilitative / psichiatriche; strutture che si occupano di disabilità in generale (Associazioni, Centri Diurni, Day Hospital); Singole persone con disabilità psico-fisiche; Istituti scolastici (classi o gruppi); Autori autonomi, famosi o neofiti.
2. L’obiettivo della manifestazione è quello di dar voce e spazio al linguaggio creativo. Il concorso, dunque, non prevede selezione o esclusione di partecipazione: sono ammesse tutte le opere presentate purché rispettino i criteri di iscrizione.
3. Tutti i cortometraggi iscritti al concorso verranno proiettati e visionati nelle giornate del Festival. Nel caso di elevato numero di iscrizioni, la direzione artistica si riserva la possibilità di gestire diversamente lo spazio dedicato alle opere in concorso. Viene, in ogni caso, garantita un’equa ripartizione di visibilità.
4. In previsione di un numero elevato di partecipanti, l’organizzazione si riserva di svolgere il Festival in più giornate, con possibilità di protrarsi nelle ore serali.
5. Il concorso non prevede alcun tema specifico ma solo la libera rappresentazione di idee.
6. Nel caso di Strutture/Organizzazioni, la produzione del cortometraggio deve garantire la partecipazione attiva degli ospiti delle Strutture in tutte le sue fasi quali: interpretazione, sceneggiatura, riprese, regia e voci, ovviamente, attraverso la direzione artistica dell'operatore referente, il quale assolve la funzione di facilitatore nell’organizzazione e di semplice supporto alla realizzazione della pellicola. Possono partecipare anche terzi come comparse, aiuto alle riprese o altro purché abbiano un ruolo marginale. La parte portante del cortometraggio deve essere svolta dalle persone che utilizzano i servizi.
7. L’intera manifestazione sarà pubblicizzata sui canali social, quotidiani, tv locali e nazionali, riviste del settore e organizzazioni psichiatriche e sul sito internet dedicato www.festivalcortomanontroppo.it.
Modalità di partecipazione
1. Per la partecipazione al concorso va compilato il modulo di iscrizione nell’apposita area del sito “iscrizioni” https://www.festivalcortomanontroppo.it/iscrizioni/iscrizioni-festival- cortometraggi/ .
2. Le iscrizioni dovranno necessariamente essere corredate dalle dovute liberatorie per la visione del cortometraggio (norme sulla privacy) e per garantire la libera diffusione dei lavori svolti sulle piattaforme digitali (sito internet, canale YouTube, Social Network) del Festival.
3. La durata del cortometraggio non deve essere superiore ai 15 minuti; possono altresì essere iscritte opere dalla durata superiore ai 15 minuti e, in questo caso, la direzione artistica si riserva la possibilità di selezione e ammissione.
4. Le opere presentate potranno partecipare al concorso se provviste di: titolo, interpreti, tecnico delle riprese, montaggio, regia ed una breve descrizione del contenuto del lavoro.
5. In supporto all’opera potrà essere inviato del materiale relativo alla realizzazione del lavoro (foto, locandine, backstage, ecc..). La direzione artistica si riserva il diritto di utilizzare il materiale per pubblicizzare l’iniziativa sul sito internet, citando ovviamente la fonte di provenienza.
6. I mezzi di ripresa possono essere di qualunque tipo e qualità, in quanto la giuria, composta da utenti di strutture e organizzazioni psichiatriche e da esperti, baserà il suo parere sull’originalità e il contenuto della trama del corto nel suo insieme e non sulla qualità delle immagini o dell’audio.
7. I video dovranno pervenire all’ organizzazione attraverso file zip all’indirizzo email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. in formato dvd in MP4 entro il 15 maggio 2020 con le relative liberatorie (norme sulla privacy) e la certificazione, l’indicazione dell’operatore di riferimento o responsabile (nel caso delle Strutture/Organizzazioni), indirizzo, recapiti telefonici e mail delle strutture.
Premi
Le premiazioni avverranno nel corso della giornata conclusiva della manifestazione.
Premio Miglior Cortometraggio
I classificato € 800,00
II classificato € 400,00
III classificato € 200,00

I cortometraggi in gara concorreranno inoltre per i seguenti premi:
Premio Miglior Attore
Premio Miglior Sceneggiatura
Premio Miglior Regia
Premio per le Particolari Doti Artistiche

Il Festival è organizzato da
Johnny&Mary S.r.l.
Ufficio
Tel. 339 2247353
Fax 0775-570457
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Referenti Festival
Direttore Artistico del Festival
Enzo Prisco