La nostra email è:
mail@ilcorto.it
Parola/Frase da Ricercare...
Chi è online
 39 visitatori online
Statistiche
Utenti : 25920
Contenuti : 3659
Link web : 1
Tot. visite contenuti : 9339247
Home Concorsi Bandi vari Scade 2016-03-15 UCEI

Scade 2016-03-15 UCEI

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
CONCORSI Cortometraggi - Bandi vari

L’UCEI (Unione delle Comunità Ebraiche Italiane) bandisce un concorso per l’ideazione e la realizzazione di un prodotto multimediale che costituisca utile strumento per divulgare la decisa condanna del razzismo e del pregiudizio antiebraico.

Queste due idee, separate o coniugate assieme, hanno prodotto nella storia genocidi e stragi di gravità estrema. La loro diffusione deve perciò essere considerata un attentato ai più fondamentali diritti umani.

Con l’intenzione di offrire alla collettività uno strumento formativo teso a educare alla prevenzione di simili tragedie, l’UCEI invita le Scuole di cinema in Italia, e in generale Enti e Associazioni che hanno come scopo e obiettivo di insegnare a fare cinema o a produrre video e film, a organizzare e incoraggiare, nell’ambito delle proprie attività didattiche, la partecipazione dei loro studenti al concorso a premi, le cui caratteristiche sono di seguito elencate.

 

2. OBIETTIVO DEL PRODOTTO RICHIEST0

Il prodotto è inteso a contrastare con le modalità e le tecniche audiovisive più efficaci, espresse attraverso parole, musica o immagini, la diffusione del pregiudizio razzista e antiebraico, e più in generale ogni genere di pregiudizio, compresi quelli di religione, di etnia, di genere e di pensiero.

Sua finalità precipua è favorire la conoscenza e l’apprezzamento delle diversità culturali, spirituali e religiose del nostro tempo ed educare in questa ottica contro i soprusi sociali e l’uso della violenza fisica o verbale.

 

3. CARATTERISTICHE

Il prodotto dovrà essere di immediata comprensione, per raggiungere il pubblico più ampio possibile. Dovrà durare dai quattro agli otto minuti, anche per risultare fruibile sugli storage disponibili su internet e per consentirne una visione condivisa (social media), tramite smartphone, tablet e altri dispositivi.

 

A titolo esemplificativo e non esauriente, il prodotto, da realizzarsi con gli strumenti in dotazione alla Scuola, potrà consistere in un elemento interattivo di una campagna pubblicitaria contro il razzismo e il pregiudizio antiebraico, un cortometraggio, un cartone animato, uno spot, o altro ancora.

 

I prodotti dovranno essere presentati al Concorso, finiti e pronti per la visione e per il successivo inserimento nel sito UCEI o in rete, o per altra forma di comunicazione e diffusione, a giudizio e iniziativa esclusivi dell’UCEI.
Il prodotto/i prodotti premiati resteranno di proprietà dell’UCEI, che si riserva la decisione se utilizzarlo/i o meno. Resta inteso che una copia dell’elaborato/degli elaborati premiato/premiati rimarrà custodita nell'archivio della Scuola e una copia presso l'autore/autori ad esclusivo uso personale, mentre la proprietà del prodotto/
dei prodotti e ogni possibilità di diffusione rimarranno nella sola disponibilità dell'UCEI.

 

Il concorso è aperto a tutti gli studenti iscritti a qualsiasi anno delle Scuole di cinema, di Enti o Associazioni che si occupano di formazione nell’ambito della produzione audiovisiva, nell’anno scolastico/accademico 2015-2016.

 

Alla realizzazione del prodotto possono partecipare studenti singoli o gruppi di studenti. E’ dunque ammessa, e anzi auspicata, la formazione di piccoli gruppi di studenti, quali autori del prodotto, partecipanti in gruppo al concorso. In tal caso, l’Istituto scolastico al quale i partecipanti sono iscritti assegnerà un nome convenzionale di riconoscimento del gruppo stesso, anche su proposta dei partecipanti stessi, e lo utilizzerà per la compilazione della scheda di presentazione di cui al successivo punto 5 del presente Bando.

Ogni partecipante (singolo studente o gruppo) svilupperà il prodotto d’iniziativa e fantasia propria, in base alla propria cultura e formazione, e il suo lavoro sarà seguito da uno o più insegnanti di riferimento, designati dal Dirigente Scolastico dell’Istituto di appartenenza su proposta del partecipante stesso.

4. IMPORTO DEL PREMIO

L’UCEI riconosce un premio di euro 5.000, quale rimborso delle spese opportunamente documentate dal vincitore/dai vincitori. Tale premio sarà interamente conferito all’autore/gruppo di autori del miglior prodotto audiovisivo, oppure sarà suddiviso tra un massimo di tre autori/gruppi di autori a insindacabile giudizio della Commissione Giudicatrice del Concorso, di cui al punto 6 del presente Bando, che si riserverà inoltre la decisione di come frazionare l’importo complessivo del premio.
Le decisioni della Commissione sono inappellabili.

 

Al vincitore/ai vincitori sarà consegnato un attestato di merito.

Il prodotto vincitore/i prodotti vincitori, se se ne verificheranno i presupposti e se le tempistiche lo consentiranno, saranno candidati dall’UCEI ad essere diffusi sui principali network televisivi in campagne come quelle realizzate da “Pubblicità Progresso” o simili.

 

5. MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DEI PRODOTTI AL CONCORSO

I prodotti partecipanti al concorso dovranno pervenire alla sede dell’UCEI, Segreteria Generale, Lungotevere Sanzio, 9 – 00153 Roma, entro le ore 12 del 15 marzo 2016, ciascuno accompagnato dalla scheda allegata al presente Bando (Allegato 1), compilata a cura della Scuola, Ente o Associazione cui sono iscritti i partecipanti, e recante il timbro della Scuola, Ente o Associazione stessa e la firma del Dirigente Scolastico.

 

E’ altresì possibile inviare l’elaborato per via telematica, comprensivo dell’Allegato 1 debitamente compilato, in un file compresso o tramite servizi quali WeTransfer o simili, all’indirizzo email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. sempre entro le ore 12 del 15 marzo 2016.

 

Nel caso di un gruppo partecipante costituito da studenti iscritti a Istituti diversi, compilerà la scheda l’Istituto di appartenenza dell’insegnante di riferimento. Nel caso di più insegnanti di riferimento, appartenenti ad Istituti diversi, compilerà la scheda l’Istituto di appartenenza della maggioranza dei partecipanti al gruppo. In caso di parità, gli Istituti si accorderanno su quale di essi compilerà la scheda, o per compilarla insieme.

 

6. COMMISSIONE GIUDICATRICE DEL CONCORSO

La Giunta dell’UCEI nominerà una Commissione Giudicatrice del Concorso, presieduta dal coordinatore della Commissione Antisemitismo e Memoria del Consiglio stesso, e costituita da cinque membri, di cui due scelti tra i componenti della Commissione stessa, l'assessore alla cultura della Giunta UCEI ed un funzionario dell’UCEI, designato dal Presidente, con funzioni di Segretario della Commissione. Parteciperà alla Commissione anche un regista scelto dall’UCEI. Il Consiglio ha facoltà di variare il numero dei componenti la Commissione, in funzione del numero di partecipanti al concorso.

 

La Commissione Giudicatrice terminerà i propri lavori entro il 15 aprile 2016, e comunicherà il vincitore o il gruppo vincitore, i vincitori o i gruppi di vincitori alla Giunta UCEI. Il risultato sarà poi comunicato alle scuole di appartenenza dei partecipanti.

 

7. CONSEGNA DEL PREMIO

Il premio sarà consegnato ad un rappresentante dell’Istituto vincitore/degli Istituti vincitori, delegato dal proprio Dirigente Scolastico, in apposita cerimonia pubblica che si terrà entro il mese di maggio 2016, in una data che sarà tempestivamente stabilita dalla Giunta dell’UCEI. L’UCEI rimborserà al suddetto rappresentante dell’Istituto vincitore/degli Istituti vincitori e, ove non coincidano, a massimo due degli Autori, il viaggio dalla sede dell’Istituto di appartenenza a Roma e ritorno, nei limiti fissati dalle procedure di rimborso spese di missione UCEI.

 

A tutti i concorrenti presenti alla cerimonia sarà consegnato un certificato di partecipazione al concorso.

 

Nel corso della cerimonia saranno inoltre proiettati o comunque diffusi in sala il primo/i primi classificati tra gli elaborati.

N.B.   Per ulteriori informazioni o chiarimenti è possibile contattare lUnione delle Comunità Ebraiche Italiane allo 06 45542200/291 o scrivere allemail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.