MARATONA RADICI MURO a 1000

Il Concorso Luciano Vincenzoni per Soggetti e Musiche per Film è stato istituito nel 2015 dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Treviso per onorare l’opera del Maestro soggettista e sceneggiatore Luciano Vincenzoni, nato a Treviso il 7 marzo 1926 e scomparso a Roma il 22 settembre 2013, e per mantenere viva la memoria di questo illustre trevigiano che con le sue opere ha segnato la storia del cinema italiano. Il Concorso è rivolto a giovani under 35 con l'intento di far emergere e valorizzare giovani talenti che sono interessati a intraprendere un percorso professionale ed artistico nel mondo del cinema.

Art. 1 – SEZIONI L’Associazione Luciano Vincenzoni, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura della Città di Treviso e della Regione Veneto, indice la 8ª Edizione del Concorso Luciano Vincenzoni per Soggetti e Musiche per Film.
Il concorso si articola in due sezioni:
1. Sezione Soggetti: per un Soggetto a tema libero
2. Sezione Musica: per una Partitura da adattare a una sequenza del film Giù la testa (1971), regia di Sergio Leone, sceneggiatura di Luciano Vincenzoni e altri, musiche di Ennio Morricone. La sequenza da musicare (di 6 minuti e 42 secondi) deve essere scaricata seguendo le indicazioni nel sito www.premiovincenzoni.it

Art. 2 – MODALITA' DI PARTECIPAZIONE Il Concorso è rivolto a Soggettisti e Compositori italiani che alla data del 30 giugno 2022 abbiano compiuto 18 anni e non abbiano ancora compiuto 35 anni. La partecipazione al Concorso è gratuita. Ogni concorrente, inteso come autore singolo o come gruppo di due autori, può partecipare con un massimo di due opere. Possono essere presentati solo Soggetti originali e inediti, redatti in lingua italiana, e Musiche composte espressamente per il Concorso. Per originale si intende che l’opera sia nuova e propria del Concorrente. Per inedita si intende che l’opera non sia stata precedentemente pubblicata, non sia stata premiata in altri concorsi, non sia stata presentata nelle precedenti edizioni del Concorso Vincenzoni e non venga utilizzata per opere cinematografiche o per prodotti audiovisivi di qualsiasi lunghezza e formato prima della conclusione del presente Concorso. Le opere devono essere di proprietà esclusiva dei Concorrenti, i quali sono responsabili della loro tutela, e non devono essere già state cedute a produttori o, comunque, a soggetti terzi.

..........................

I Soggetti, redatti in forma anonima e contraddistinti solo dal titolo, devono avere una lunghezza massima
di 12.000 battute, con pagine A4, Times New Roman,12, interlinea 1,5. Il Soggetto deve essere preceduto da una breve sinossi (max 600 battute). Il soggetto deve prevedere un possibile sviluppo per un lungometraggio.
Le Composizioni musicali, redatte in forma anonima, devono essere contraddistinte a cura dell’autore da un codice composto da due lettere, due numeri e due caratteri speciali. Nella prima parte della sequenza data (da 00:00:00:00 a 00:03:22:00) si chiede di integrare la musica con il suono della pioggia e i rumori della scena; nella seconda parte (da 00:03:23:00) solo musica fino alla fine . Stilisticamente si consiglia di interpretare la scena in maniera moderna senza riferimenti a quella storica di Morricone.
Le composizioni devono strettamente attenersi all’utilizzo (parziale o nell’insieme) dei seguenti strumenti: 4 violini, 2 viole, 2 violoncelli, 1 contrabbasso 1 flauto, 1 clarinetto (no basso), 1 tromba Le partiture devono riportare tutte le informazioni necessarie alla sincronizzazione della musica dal vivo per il concerto finale.

.........................

Qui il Bando in pdf

Info:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.premiovincenzoni.it
cell. o whatsapp: per Sez. Soggetti 328 3237956; per Sez. Musica 348 7819912