Second life, a marzo una nuova imperdibile rassegna

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
EVENTI E NOTIZIE - NOTIZIE

Al via domani, martedì 1 marzo, Second Life, la consueta rassegna mensile del Centro Culturale Candiani, che propone, in seconda visione, i film più importanti della stagione.  Si parte (in doppia proiezione alle ore 16.30 e 21) con Mia Madre (Italia, Francia, Germania, 2015, 106’) di Nanni Moretti. Margherita Buy, miglior attrice protagonista ai David di Donatello 2015, è Margherita, regista di successo in crisi creativa, alle prese con un film impegnato.Ma la sua vita è complicata anche fuori dal set: separata e con una figlia adolescente, deve fare i conti con un rapporto sentimentale ormai agli sgoccioli e, soprattutto, con la malattia di sua madre Ada, latinista ed ex insegnante di Liceo, ricoverata in ospedale.

Giovedì 3 marzo (alle ore 21) sarà la volta di The Martian (USA, 2015, 130’) di Ridley Scott. Miglior film ai Golden Globe Awards 2016, racconta la storia dell'astronauta Mark Watney che viene considerato morto dopo una forte tempesta e per questo abbandonato su Marte dal suo equipaggio. Ma Watney è sopravvissuto e, a milioni di chilometri di distanza, la NASA e un team di scienziati internazionali lavorano per portare "il marziano" a casa, mentre i suoi compagni cercano di tracciare un'audace, se non impossibile, missione di salvataggio.

Da non perdere, martedì 8 marzo alle ore 21, Amy - The Girl Behind the Name (Gran Bretagna, 2015, 90’) di Asif Kapadia. Miglior documentario agli Oscar 2016, è l'incredibile storia di Amy Winehouse, vincitrice di sei Grammy Awards morta per avvelenamento da alcol nel luglio 2011 a soli 27 anni, che viene ripercorsa attraverso filmati di repertorio e brani inediti.

Leviathan (Russia, 2014, 140') di Andrei Zvyagintsev, miglior film straniero ai Golden Globe Awards 2015, è in programma martedì 15 marzo (ore 16.30 e 21). Nikolai che vive con il figlio adolescente Romka e la giovane moglie Lilya in un piccolo paese nei pressi del mare di Barents, nel nord della Russia, perde la sua casa e il piccolo garage dove esercita la professione di meccanico, a causa del sindaco della città, che ha un particolare interesse nell'ottenere le sue proprietà. Combattere per vie legali contro il sindaco corrotto appare sin da subito inefficiente e, determinato a riottenere indietro ciò che è suo, Nikolai chiede aiuto a Dimitri, un vecchio compagno d'esercito divenuto avvocato benestante di Mosca.

Martedì 23 marzo alle ore 20.30, tocca al film che ha vinto per i migliori effetti speciali agli Oscar 2015. Interstellar (USA, 2014, 169'’) di Christopher Nolan, racconta di un futuro prossimo in cui la Terra è devastata da continue tempeste di sabbia e da una piaga che ha distrutto tutte le piantagioni di grano, lasciando però intatto il mais. Un viaggio interstellare attraverso un cunicolo spazio-temporale, porterà il protagonista alla ricerca di pianeti di altre galassie dove si spera che l'umanità possa trovare un ambiente dove salvarsi dall'estinzione e proseguire il proprio cammino evolutivo.

Chiuderà il mese, martedì 29 marzo alle ore 16.30 e 21, Per amor vostro (Italia, 2015, 109’) di Giuseppe Mario Gaudino. Valeria Golino, Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile alla Mostra d'Arte Cinematografica Internazionale di Venezia 2015 , è Anna una donna "ignava", nella sua Napoli, che da vent'anni ha smesso di vedere quel che davvero accade nella sua famiglia, preferendo non prendere posizione, sospesa tra Bene e Male... Un giorno però riesce finalmente ad affacciarsi al balcone di fronte al mare...