Karl Lagerfeld dirige il corto dedicato a Chanel

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
I CORTI - ALTRO
In fondo l’attrice è già la perfetta testimonial del profumo di Chanel e la sua immagine è talmente permeata della classe e dell’allure della Maison che sembrano imprescindibili l’una dall’altra. Inoltre la sua bellezza ricorda molto quella della stilista e Lagerfield stesso la considera la propria Musa ispiratrice.

Il film è un tributo ai primi anni della vita lavorativa della celebre fondatrice, un pezzo di storia molto importante per la Maison, su cui sono state create le fondamenta del suo avvenire tanto glorioso. Probabilmente la tempra e la creatività di Chanel sarebbero state vane se il suo grande amore, Arthur “Boy” Capel, non le avesse dato l’opportunità di aprire il primo atelier a Deauville, nel nord della Francia, per vendere i suoi cappelli. La cittadina balneare francese, fin dalla metà dell’Ottocento era nota come una raffinata località mondana e la stilista ne seppe sfruttare al meglio tutto il potenziale. E’ ormai famoso l’aneddoto secondo il quale usava passeggiare per le strade con la sorella e la zia Adrienne, con addosso le sue creazioni fortemente avanguardiste per l’epoca, per suscitare la curiosità della gente. Inutile dire che ci riusciva davvero bene!

Per l’occasione Karl Lagerfield ha voluto ricreare a Deauville gli ambienti dell’ epoca, ricercando lo stile e le atmosfere fin nel dettaglio.

Accanto all’attrice britannica Keira Knigthley, ci sarà anche l’attrice francese Clotilde Hemse nel ruolo della zia Adrienne.
Il film uscirà a maggio in anteprima a Singapore in concomitanza con la presentazione della collezione croisiere di Chanel. Un film che è già un avvenimento e che sicuramente diventerà un cult per tutti gli appassionati di moda.

di Katia De Benedictis per labcreativity.it