Home I Corti Cortometraggi - Format TV Cold Case

Cold Case

Valutazione attuale: / 11
ScarsoOttimo 
I CORTI - FORMAT TV

Cold Case è la serie in onda su RAI2 dei telefilm statunitense le cui vicende raccontano le indagini di una divisione (non vera) della polizia di Filadelfia specializzata in casi irrisolti, chiamati negli Stati Uniti "cold case" (letteralmente "casi freddi").

La primissima puntata andò in onda il 28 settembre 2003 su CBS.

Le storie della serie si svolgono a Philadelphia, in Pennsylvania, e sono spesso tratte da veri casi di cronaca nera accaduti negli Stati Uniti (e, tranne alcuni casi, sconosciuti da noi). Qualche esempio:
  • L'episodio 1x14 Riccioli biondi si basa su un caso del 1957 e ancora irrisolto: la messa in onda dell'episodio ha destato polemiche perchè aveva persuaso molti telespettatori che il vero caso fosse stato chiuso.
  • L'episodio 4x01 Gioco al massacro si ispira alla strage di Columbine, avvenuta nel 1999 in Colorado e nota anche in Italia.
  • L'episodio pilota 1x01 Il segreto è liberamente tratto dalle indagini sull'omicidio di Martha Moxley, in Connecticut nel 1975.
  • Gli episodi 2x09 e 2x23, in cui compare il serial killer George Marks, richiamano la vera storia del serial killer Robert Hansen.
  • Altri episodi tratti da vicende realmente accadute: 1x03 Ritorno a Philadelphia; 1x15 Disco Inferno; 1x19 Legami Familiari; 2x19 Strano Frutto; 4x09 Cuori solitari; 4x24 Stalker
La struttura di ogni puntata è ricorrente:
  • Inizia con un flashback, una scena che ci mostra una situazione che poi entrerà in gioco nella risoluzione del caso. La scena iniziale si conclude quasi sempre con la visione del cadavere, tranne quando la storia non preveda un omicidio ma, ad esempio, una sparizione. Ad ogni modo, il caso è archiviato come "irrisolto"
  • Qualche nuovo elemento arriva all'attenzione di uno dei protagonisti (di solito Lilly) e convince la squadra dei cold case a riaprirlo
  • Le indagini portano sempre a qualche falsa strada, confondono le idee ai nostri investigatori
  • Un'intuizione dovuta a qualche indizio, al fatto di aver mentalmente ricomposto un puzzle, oppure un crollo psicologico dell'accusato che confessa spontaneamente ci portano a conoscere il reale svolgimento dei fatti
  • L'assicurazione del colpevole alla giustizia è accompagnata da una canzone appropriata e normalmente triste (tranne alcune eccezioni): nella scena finale, diventata ormai un tratto caratteristico della serie, rivediamo una carrellata di tutti i personaggi intervenuti nella storia, nella loro doppia versione giovane/vecchia.

Lo slogan di "Cold Case" è la frase «Hope lives... because the evidence never dies», letteralmente "la speranza sopravvive... perchè le prove non muoiono mai".

La vita privata dei personaggi di "Cold Case" ricorda quella dei personaggi di "CSI": è solo accennata, eliminando dagli episodi la sgradevole sensazione di trovarsi davanti a una soap opera fitta di intrecci tra i vari personaggi.


"Cold Case" è stato al centro di una controversia con la produzione di un telefilm canadese dal titolo "Cold Squad", messo in onda negli anni scorsi. Gli autori di quest'ultimo accusano quelli di "Cold Case" di aver copiato l'idea e i tratti dei personaggi, poichè pare che Lilly Rush assomigli non poco alla protagonista di "Cold Squad". Al momento, non so se la controversia abbia avuto un qualche esito.

La presentazione di "Cold Case" sul sito di Raidue:
Li chiamano "cold case", letteralmente "casi freddi", quei piccoli e grandi incidenti archiviati e dimenticati di fronte alle emergenze che si presentano alle porte della Squadra Omicidi di Philadelphia. Una giovane e solitaria detective, Lilly Rush (Kathryn Morris) decide di farne la propria missione, decifrando i crimini che non sono mai stati risolti.
Nuove e impegnative sfide mettono a dura prova Lilly che non può basarsi solo sull'istinto e la conoscenza della mente criminale, ma deve rintracciare e interrogare testimoni del passato, le cui condizioni sono spesso cambiate rispetto al periodo in cui il crimine è stato commesso. Si tratta di un lavoro rischioso, capace di riaprire vecchie ferite e indurre i sospettati a commettere nuovi crimini, ma il detective Rush può affidarsi anche alla tecnologia scientifica in grado di offrire soluzioni un tempo impensabili.
Ad affiancarla il suo stimato e rispettabile tutor Lt. Tom Stillman, interpretato da John Finn, noto agli appassionati di serie Tv per aver partecipato a Law&Order, Senza traccia, Dawson's Creek e The Practice; il detective Scotty Valens, interpretato da Danny Pino, che dopo un'inizio incerto e annoiato ha scoperto quanto sia avvincente il e dinamico il lavoro dei casi freddi; il detective Will Jeffries (Thom Barry - Senza traccia, The Practice, The West Wing), da anni in servizio alla omicidi di Philadelphia, considerato un archivio vivente di casi che ai suoi tempi erano caldi; e, infine, il detective Nick Vera (Jeremy Ratchford - CSI, Buffy, The Practice), un poliziotto duro in grado di estorcere confessioni a chiunque. Dalla metà della terza stagione il cast si arricchisce con la presenza di Tracie Thoms che interpreta la detective della narcotici Kat Miller.
Cold Case è un prodotto della Warner Bros Television e CBS Productions, con produttori esecutivi quali Meredith Stiehm (E.R.), che ne è anche autrice, Jerry Bruckheimer e Jonathan Littman (CSI, Senza traccia).

La presentazione di "Cold Case" sul sito di Foxlife:
Cold case, letteralmente “casi freddi”, quei piccoli e grandi casi ormai chiusi da tempo, archiviati, dimenticati di fronte alle emergenze più immediate e imminenti. Questi sono i tipi di casi che è chiamata a risolvere la giovane detective Lilly Rush (l’attrice Kathryn Morris), che si prefigge come missione di decifrarli e risolverli basandosi sul suo istinto, la conoscenza della mente criminale e rintracciando e interrogando testimoni del passato. Lilly ha dalla sua anche la tecnologia scientifica e un efficace team: il suo stimato tutor John Stillman (John Finn), il detective Scotty Valens (Danny Pino), inizialmente riluttante, il detective Will Jeffries (Thom Barry), il più anziano, e il corpulento detective Nick Vera (Jeremy Ratchford). Cold Case, giunto alla sua quarta stagione negli USA, vanta produttori esecutivi quali Meredith Stiehm (E.R. NYPD Blue), qui anche in veste di autrice, e Jerry Bruckheimer e Jonathan Littman (CSI, Senza traccia). La serie ha ricevuto più di una nomination agli Emmy e ai Glaad.

da: http://coldcaseitalia.altervista.org