Home Il Corto La Base per il Cortometraggio Base: Come realizzare un corto di successo
AVANZATOMICKEY MOUSE MICKEY MOUSE (2° parte)

MICKEY MOUSE MICKEY MOUSE - Il magico Topolino da Steamboat Willie a The Sorcerer Apprentice (2° parte) In The Beach...
Leggi tutto..

AVANZATOCinema horror gotico

Il cinema gotico nasce con il cinema horror con pellicole come Nosferatu o Il golem, passando per la casa di produzione Hammer (serie di film di Dracula, de La mummia e di...
Leggi tutto..

Base: Come realizzare un corto di successo

Valutazione attuale: / 15
ScarsoOttimo 
IL CORTO - BASE

 

Spesso ci chiediamo come si faccia a realizzare un Cortometraggio che abbia successo.
Ci abbiamo provato, continuiamo a provarci, ma riusciamo solo a girare un discreto corto. Perchè?
Perchè il mio corto, che piace tanto ai parenti ed agli amici, una volta inviato ad un concorso non supera le prime selezioni?
A domande semplici come queste è difficile dare una risposta che non sia superficiale.

Normalmente si pensa che un corto sia un prodotto che si possa realizzare facilmente, avendo a disposizione una videocamera e delle idee. E qui sta il problema. Si vorrebbe essere contemporaneamente Registi, Sceneggiatori, Attori, Operatori... Forse è proprio questo l'errore! Si dovrebbe scegliere una sola funzione ed approfondirla, studiarne le tecniche, e provarle e riprovarle...

Vogliamo fare i registi? Bene, ma di che cosa? Le regole che compongono le varie fasi di lavorazione di un documentario sono diverse da quelle di una fiction, anche se breve. Vogliamo girare un thriller od una commedia? Dobbiamo specializzarci, almeno all'inizio, per apprendere, studiare ed applicare i procedimenti classici, acquisire le competenze tramite libri, visione di film ed eventualmente corsi.
Perché non contattiamo persone che hanno scritto delle sceneggiature ma non sono in grado di produrle? Cerchiamo, leggiamo e scegliamo una sceneggiatura che ci convince. E poi contattiamo l'autore.
Senza volerlo, stiamo creando una squadra, non con i nostri amici e parenti, ma con persone che, come noi, dedicano parecchio tempo allo studio ed all'applicazione della teoria. Così possiamo ampliare il nostro gruppo con una persona che si occupi del suono ed una della fotografia.

Analogamente, una volta scelto il copione, dobbiamo scegliere, ovvero contattare gli attori principali. Telefonare ed andare in una scuola di recitazione per fissare degli incontri con attori emergenti è la cosa più semplice.
In breve tempo, senza che ve ne accorgiate, la vostra squadra sta diventando “quasi” professionale, in quanto ognuno ha le proprie conoscenze e competenze. Certo, servono anche gli amici, persone che ci aiutino negli innumerevoli lavoretti sia in fase di preparazione che di realizzazione. Perché più si è meglio è se il regista riesce a coordinare tutti.

In ogni caso vi consigliamo di leggere attentamente e criticamente anche le pagine del nostro sito: bisogna accumulare il maggior numero di informazioni possibili, ed il nostro sito per questo è l'inizio ideale!

E per passare dalle parole ai fatti, se volete leggere una cronologia della realizzazione di un cortometraggio, dalla bozza iniziale di una sceneggiatura a quella definitiva, per vedere come ci si organizza per una realizzazione che aiuti tutto lo staff, potete leggere queste pagine del nostro sito.