Home Il Corto La Base per il Cortometraggio Festival cinematografici
COME NASCE UN CORTOLa scuola e il linguaggio filmico (6) La sceneggiatura

La sceneggiatura   Come fare a trasformare la nostra idea in un “film sulla carta”? Fu necessario spiegare bene ai ragazzi in cosa consisteva la sceneggiatura che...
Leggi tutto..

COME NASCE UN CORTOLa scuola e il linguaggio filmico (10) Piano di lavorazione, Story-board, segretaria di produzione

Il piano di lavorazione Sul piano organizzativo questo fu forse il momento più importante: era necessario ottimizzare i tempi e le risorse di cui disponevamo, pertanto insieme stabilimmo una...
Leggi tutto..

BASEOSSERVARE – PERCEPIRE - INTERPRETARE

Bisogna osservare, cioè guardare ed analizzare con attenzione tutto quello che ci passa davanti agli occhi. Non è facile. Non siamo abituati a farlo. E se lo facciamo adoperiamo spesso...
Leggi tutto..

COME NASCE UN CORTOLa scuola e il linguaggio filmico (11) Le riprese, il montaggio grezzo e la revisione on line

Le riprese, il montaggio grezzo e la revisione on line A metà gennaio fummo pronti per le riprese, del resto il nostro piano di lavorazione prevedeva come inizio la data del 21 gennaio...
Leggi tutto..

COME NASCE UN CORTOLa scuola e il linguaggio filmico (13) Valutazione e Risultati

Metodi di insegnamento/apprendimento, risorse/strumenti e procedure Per la decodifica: visione del mediometraggio “Nastro rosa” con breve introduzione per inquadrare la tematica e/o il...
Leggi tutto..

Altri Articoli

Festival cinematografici

Valutazione attuale: / 23
ScarsoOttimo 
IL CORTO - BASE

Un festival cinematografico, o "film festival", è una manifestazione culturale durante la quale sono presentati al pubblico dei film.

Il periodo che precede il festival, è riservato alle procedure di selezione dei filmati presentati. Tra le decine o centinaia di film inviati, il direttore del festival e i suoi collaboratori scelgono quelli più meritevoli e che soddisfino le linee guida della manifestazione. Questa fase è assai delicata, specie se il festival è "competitivo", ossia è un concorso con premi . Il livello dei film in concorso è infatti basilare per mantenere, negli anni, l'interesse dei mass media e dei cinefili. Nel caso specifico dei festival competitivi, si affida il compito di assegnare eventuali premi o "menzioni" ad una giuria, guidata spesso dal cosiddetto "presidente di giuria". Può essere organizzato anche un "premio del pubblico", votato da una giuria popolare.

Ogni festival ha un suo regolamento che ogni concorrente deve leggere attentamente, prima di parteciparvi. Il budget del concorso che solitamente si svolge con cadenza annuale, serve al rimborso spese della struttura, dell'ufficiostampa, dei giurati. Fondamentali sono quindi gli sponsor ed il sostegno da parte di istituzioni pubbliche e culturali. Un certo introito può provenire talvolta anche dalla vendita dei biglietti, mentre gli accrediti per la stamoa sono gratuiti. Alle proiezioni possono accedere gli spettatori (gratuitamente o a paganto), gli invitati, le delegazioni che accompagnano i film, e gli accreditati (giornalisti, studenti delle scuole di cinema, etc.).

I festival minori spesso si occupano di un genere cinematografico particolare o di un argomento specifico (e sono detti quindi festival "tematici"), mentre i festival di livello internazionale sono di solito "generalisti": accettano ciè film di diverso genere, formato, supporto, lunghezza e paese d'origine (suddividendoli spesso in "sezioni"). Spesso organizzano retrospettive ed eventi collaterali di ogni tipo (premiere con ospiti, serate di gala o di beneficenza, etc.). I maggiori Festival offrono servizi dedicati ai giornalisti, come conferenze stampa e proiezioni riservate. I grandi festival sono quindi occasione d'incontro per tutti gli "addetti ai lavori" del mondo del cinema. Produttori, distributori, registi, attori, critici cinematografici e semplici appassionati, si ritrovano per vedere le ultime novità, i film d'essai e gli immancabili blockbuster. I distributori e le case di produzione che hanno un film in programma, sfruttano spesso il festival ai fini promozionali, distribuendo il pressbook e vario materiale pubblicitario ("gadgets") e facendo accompagnare il film dal regista e dagli interpreti principali.