Home Il Corto La Base per il Cortometraggio Slapstick
BASEDove andremo a finire se la professionalità, la preparazione e la qualità del lavoro han sempre meno importanza?

La mia mente è ancora in shock... ok sarò un fighetto, sarò abituato a voler il lavoro fatto ad alta qualità, verrò da un mondo completamente sballato ( lavorare spesso all'estero fa male ) ma...
Leggi tutto..

COME NASCE UN CORTOCome Farsi Venire delle Buone Idee per un Corto (2)

 Prova a filmare la vita vera. Chi ha mai detto che un cortometraggio debba trattare solo di argomenti fittizi? Se vuoi girare un corto, potresti ispirarti al mondo che ti...
Leggi tutto..

COME NASCE UN CORTOL'Ansia del Giallo. Finanziato il 3° cortometraggio di Viola Folador

PLOT Per Sam la felicità è il colore giallo.E Sam ha deciso che questo è un giorno importante:Questo è il giorno in cui morirà.Perché Sam ha l'ansia del giallo. Ma se proprio...
Leggi tutto..

COME NASCE UN CORTOCome Farsi Venire delle Buone Idee per un Corto (3)

Trova una buona ambientazione. In un cortometraggio, questo passaggio costituisce in parte una preoccupazione pratica e in parte una preoccupazione collegata alla trama. Le buone...
Leggi tutto..

AVANZATOSi fa rubare lo smartphone ed il suo corto diventa un caso

Non è certo una novità che oggi i film si possano girare interamente con uno smartphone, ma l’idea di Anthony van der Meer è del tutto diversa e somiglia più a una puntata...
Leggi tutto..

Altri Articoli

Slapstick

Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
IL CORTO - BASE

slapsticksläpstik› s. ingl. [comp. di (to) slap «colpire violentemente; schiaffeggiare, prendere a ceffoni» e stick «bastone»] (pl. slapstickssläp-stiks›), usato in ital. al masch. –

1. Arnese composto di due tavolette di legno sovrapposte lungo le loro superfici più larghe e congiunte non rigidamente solo a una delle due estremità, in modo che all’altra estremità si verifichi un forte rumore se l’arnese è battuto contro qualche oggetto, perciò usato dai comici per darsi percosse «sonore».

2. Genere comico, tipico del cinema muto, che si caratterizza per le rocambolesche gag (inseguimenti, risse, incidenti, torte in faccia, ecc.) nelle quali le azioni più o meno movimentate presenti vengono rappresentate in maniera esagerata e sconfinano spesso nell’assurdo, provocando effetti farseschi particolarmente esilaranti.

Descrizione nell' Enciclopedie on line: Particolare sottogenere cinematografico, nato nel periodo del muto in Francia e sviluppatosi negli Stati Uniti negli anni 1920, fondato su una comicità elementare che sfrutta il linguaggio del corpo e si articola intorno a gag tanto semplici quanto efficaci, come quella messa in moto dal celebre meccanismo delle ‘torte in faccia’. Il genere s. si è sviluppato grazie all’apporto della casa di distribuzione francese Pathé e di alcuni suoi alfieri come M. Fabre, A. Deed e F. Guillaume. Negli Stati Uniti prosperò e si raffinò grazie a registi quali H. Roach e M. Sennett e a formidabili interpreti, quali S. Laurel, O. Hardy, B. Keaton, C. Chaplin, R. Arbuckle e i fratelli Marx.

Definizioni tratte dell'Enciclopedia treccani.it