Home Tecnica La Base per i Cortometraggi Automatismo ed immagini sovra-sotto esposte: troppa luce o poca luce
AVANZATAPudovkin. Il montaggio come creazione artistica

Tra i primi registi a comprendere le potenzialità espressive e artistiche del montaggio vi è sicuramente il russo Vsevolod Pudovkin. Fondamentale in questo senso è l’esperimento da lui condotto...
Leggi tutto..

VIDEOCAMEREFotoVideocamera mirrorless LUMIX DC-GH5

La nuova fotocamera mirrorles Lumix GH5 colpisce nel segno con il suo sensore Mos digital live che vanta una risoluzione di ben 20,3 Megapixel e garantisce la massima qualità nelle...
Leggi tutto..

BASEConsigli per aspiranti registi con poco budget

Eccoci nuovamente coi nostri consueti consigli per aspiranti e giovani film-maker in erba (e con poco budget a disposizione), stavolta suggeriti dal sito Premium Beat, articolo...
Leggi tutto..

BASEGirare un corto in auto

L'idea di realizzare un corto in auto ci balenava nella testa da parecchio, ma le molte difficoltà tecniche si potevano riassumere con: come fissiamo la camera (una reflex, nel nostro caso)? ...
Leggi tutto..

VIDEOCAMEREPresentazione delle JVC GY-HM660 e GY-HM620

JVC ha introdotto recentemente sul mercato due nuovi modelli di macchine serie 600 ProHD, che, come vedremo, si segnalano per la grande versatilità e caratteristiche nel complesso...
Leggi tutto..

Altri Articoli

Automatismo ed immagini sovra-sotto esposte: troppa luce o poca luce

Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
TECNICA - BASE

Immagine con albero 2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Correggere l'esposizione, sia di una fotografia che di una ripresa filmica, significa scurire o schiarire ciò che vediamo perchè la consideriamo non correttamente rispondente alla realtà. I nostri occhi possono, in parte, correggere la realtà che vediamo, ma ciò che riprendiamo con la macchina fotografica o con una videocamera non si può adeguare automaticamente. Normalmente le nostre riprese vengono effettuate in completo automatismo, ma l'automatismo cerca di rendere una discreta/buona immagine generale senza sapere con precisione come è composta l'inquadratura. Siamo noi che dobbiamo decidere cosa far risaltare in una immagine, se le nuvole, se il verde del prato o i rami di un albero.

Immagine con albero 1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nella prima foto scattata con un semplice telefonino, l'esposizione è automatica. Nella seconda, invece, abbiamo voluto dare maggiore importanza all'alberello in primo piano. Si deve tenere presente che modificando l'esposizione vengono a modificarsi sia la saturazione dei colori che il contrasto generale.

Come abbiamo operato? La prima inquadratura è stata scattata, ripetiamo, in completo automatismo; nella seconda, invece, abbiamo semplicemente toccato sul visore l'immagine dei rami dell'alberello: così facendo abbiamo non solo messo a fuco l'albero (che era a fuoco anche nella prima, essendo abbastanza lontana), ma soprattutto deciso che l'esposizione pincipale deve essere determinata dalla zona dei rami dell'alberello.

Il risultato lo vedete, è anche una decisione sooggettiva.... il mio soggetto principale era l'alberello, così ho ottenuto anche delle nuvole più decise, ma anche il grande albero a destra è più scuro (perchè, lo sapete, le foglie verdi catturano più luce).

Ricordiamo che una immagine od un filmato si dice che è sovraesposta quando il diaframma è troppo aperto ed entra troppa luce, sono le riprese dove si vedono i soggetti più bianchi del normale; le immagini sottoesposte sono, invece, quelle scure. non è entrata abbastanza luce per fissare i dettagli dell'inquadratura.