Home Tecnica La Base per i Cortometraggi I consigli di Quentin Tarantino per aspiranti registi
AVANZATAPudovkin. Il montaggio come creazione artistica

Tra i primi registi a comprendere le potenzialità espressive e artistiche del montaggio vi è sicuramente il russo Vsevolod Pudovkin. Fondamentale in questo senso è l’esperimento da lui condotto...
Leggi tutto..

VIDEOCAMEREFotoVideocamera mirrorless LUMIX DC-GH5

La nuova fotocamera mirrorles Lumix GH5 colpisce nel segno con il suo sensore Mos digital live che vanta una risoluzione di ben 20,3 Megapixel e garantisce la massima qualità nelle...
Leggi tutto..

BASEConsigli per aspiranti registi con poco budget

Eccoci nuovamente coi nostri consueti consigli per aspiranti e giovani film-maker in erba (e con poco budget a disposizione), stavolta suggeriti dal sito Premium Beat, articolo...
Leggi tutto..

BASEGirare un corto in auto

L'idea di realizzare un corto in auto ci balenava nella testa da parecchio, ma le molte difficoltà tecniche si potevano riassumere con: come fissiamo la camera (una reflex, nel nostro caso)? ...
Leggi tutto..

AVANZATAAlcune tecniche che gli aspiranti registi dovrebbero imparare da Alfred Hitchcock

Guardare una qualsiasi opera di Alfred Hitchcock, ormai lo sappiamo, non è solo un'esperienza di puro piacere come spettatore, ma anche una vera e propria lezione di cinema in cui gli aspiranti...
Leggi tutto..

Altri Articoli

I consigli di Quentin Tarantino per aspiranti registi

Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
TECNICA - BASE

 

quentin-tarantino 11Diventare un grandissimo cineasta anche senza aver mai frequentato una scuola di cinema? L'hanno fatto molti autori della nouvelle vague e, successivamente, anche Quentin Tarantino, senza ombra di dubbio uno dei registi cult dell'attuale panorama. Qual è il segreto dell'uomo che ci ha portato pellicole quali Pulp Fiction, Kill Bill e The Hateful Eight? Che cosa potrebbe consigliare ai giovani di oggi che cercano uno sbocco nel mestiere? A rispondere a questi quesiti, un video montato da Evan Carmichael, il quale ha condensato, in 18 minuti, alcune delle perle svelate da Tarantino nel corso di varie interviste.  Qui alcuni punti fondamentali:

USCITE DALLA VOSTRA PICCOLA PROVINCIA
Ok, il talento non conosce spazio, ma i mezzi sì. Stare in una piccola provincia, difficilmente vi porterà alla realizzazione dei vostri sogni. Fate le valigie e trasferitevi laddove si respiri veramente arte e cinema. Circondatevi delle persone giuste, degli eventi giusti. La sagra della porchetta non vi serve a nulla; un festival di cinema, sì.

SIATE L'AUDIENCE DI VOI STESSI
Ovvero: cercate di fare film per cui paghereste il biglietto del cinema. Se siete i primi a non essere convinti della vostra opera, evidentemente c'è davvero qualcosa che non quadra. L'industria non è gratis (e se la è, non ha futuro), e dovete assicurarvi che le persone siano disposte a pagare per ciò che potete offrire. E che cosa potreste offrire di loro interesse? Ecco il vero dilemma.

FATELO E BASTA
Non ci sono scusanti, sopratutto nel panorama attuale, dove realizzare filmati è veramente diventata una passione alla portata di tutti. Girate tanto tantissimo, e non sparatevi in testa se vi ritrovate fra le mani dei video brutti. È da lì che s'impara come fare meglio le cose. Ricordate: a fare dei film terribili s'impara molto!

FATEVI NOTARE
Ed ecco il passo successivo. Come farsi notare dal pubblico? Quentin ha un'unica risposta: “Fai un cazzo di bel film, e lo mostreranno in tutto il pianeta. Non Los Angeles, non New York, non l'America. In tutto il pianeta”. 

NON ABBIATE PAURA DELLA CONCORRENZA
Oggi tutti possono fare film. Ma proprio per questo, la spazzatura è aumentata in maniera incontrollabile. Non abbiate paura del numero: sì, i concorrenti sono tantissimi, ma gran parte di loro fa bruttissime cose. Di nuovo: per uscire fuori dalla folla, create un “bel cazzo di film”. 

Insomma, il sommo Tarantino ha parlato, e speriamo che le sue parole possano ispirarvi, anche se solo un poco.

Articolo da farefilm.it  dove potete trovare anche il video integrale