Home Tecnica La Base per i Cortometraggi Registrazioni di Interviste - Note
VIDEOCAMEREFotoVideocamera mirrorless LUMIX DC-GH5

La nuova fotocamera mirrorles Lumix GH5 colpisce nel segno con il suo sensore Mos digital live che vanta una risoluzione di ben 20,3 Megapixel e garantisce la massima qualità nelle...
Leggi tutto..

BASEConsigli per aspiranti registi con poco budget

Eccoci nuovamente coi nostri consueti consigli per aspiranti e giovani film-maker in erba (e con poco budget a disposizione), stavolta suggeriti dal sito Premium Beat, articolo...
Leggi tutto..

VIDEOCAMEREVideocamera SONY FDR-AX33 4K

Dai primi passi di un bimbo alla sua prima recita, la vita è piena di momenti importanti. Catturali tutti in dettaglio e in qualità 4K Ultra HD con la videocamera compatta...
Leggi tutto..

AVANZATAAlcune tecniche che gli aspiranti registi dovrebbero imparare da Alfred Hitchcock

Guardare una qualsiasi opera di Alfred Hitchcock, ormai lo sappiamo, non è solo un'esperienza di puro piacere come spettatore, ma anche una vera e propria lezione di cinema in cui gli aspiranti...
Leggi tutto..

AVANZATASony Digital Cinema 4K spiega i quattro motivi per cui il 4K è indispensabile

Oggi il 4K è ovunque. Da TV a PC, passando per proiettori home cinema, telecamere e tablet, il mondo si sta convertendo rapidamente all’Ultra HD. Malgrado ciò, in Italia,...
Leggi tutto..

Altri Articoli

Registrazioni di Interviste - Note

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
TECNICA - BASE

È buona abitudine preoccuparsi, prima di incominciare a registrare, che nell'ambiente prescelto per la registrazione non ci siano, o non si creino, rumori di fondo che in seguito potrebbero interferire con l'audio; infatti oltre a strumenti rumorosi come aria condizionata, attrezzature varie, telefoni o altri dispositivi similari (prevedibili) anche le persone estranee che parlano (non prevedibili) possono causare problemi.

Al termine di un'intervista dovreste prevedere la registrazione di circa 30 secondi di silenzio, che poi silenzio pieno non è: ma si tratta in realtà del cosiddetto "tono della stanza" (ad esempio i rumori di fondo dell'ambiente in cui è avvenuta la registrazione).Questo è importante perché nella fase di montaggio vi permetterà di inserire, nell'intervista fatta, delle pause che risultano molto naturali.