Home Tecnica Software montaggio Filmati Matrox, streaming in 4K senza problemi
VIDEOCAMERENikon D500: DX al top con video UHD 4K

Praticamente in contemporanea con la nuova D5, Nikon lancia la nuova ammiraglia della gamma di reflex digitali in formato DX, siglata D500. Tre sono le caratteristiche su cui la casa giapponese punta...
Leggi tutto..

VIDEOCAMERESony Camcorder NXCAM

Camcorder NXCAM portatile compatto Full-HD con caratteristiche professionali e sensore CMOS Exmor? R da 1". Il camcorder NXCAM HXR-NX100 è dotato del sensore CMOS Exmor R retroilluminato da 20...
Leggi tutto..

SOFTWARE MONTAGGIORiprese tremolanti? Non è più un problema

Una buona notizia per provare a salvare riprese tremolanti. Proposta da proDAD, arriva Mercalli V4 SAL e promette di stabilizzare in post-produzione...
Leggi tutto..

BASELo SplitScreen

SplitScreen, in gergo cinematografico vuol dire letteralmente schermo diviso. Si usa in genere per frazionare in due parti lo schermo e raccontare simultaneamente due cose nello...
Leggi tutto..

VIDEOCAMEREKinefinity: piccole grandi macchine da presa

Kinefinity, azienda con quartiere generale a Pechino, sembra intenzionata a sbarcare prossimamente anche sui principali mercati europei, in particolare con due modelli, siglati...
Leggi tutto..

Altri Articoli

Matrox, streaming in 4K senza problemi

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
TECNICA - SOFTWARE MONTAGGIO

 

Matrox-X.mio5-Q25-SMPTE-ST-2110-Network-Card-ImageokMatrox ha presentato X.mio5 Q25, una nuova scheda che promette di azzerare il lavoro di elaborazione a carico della CPU per l’acquisizione e il playout di segnali multipli in FullHD e 4K. Tutte le moderne piattaforme video broadcast si affidano ormai su architetture software in grado sfruttare le capacità dei processori di sistema, sempre più veloci e performanti. Eppure quando si lavora in 4K anche le workstation più potenti possono fare fatica. In questi casi un hardware dedicato può ancora fare la differenza. Ne è convinta Matrox, che ha appena lanciato X.mio5 Q25, una nuova scheda che promette di azzerare il lavoro di elaborazione a carico della CPU per l’acquisizione e il playout di segnali multipli in FullHD e 4K.

Dotata di interfaccia a 10 e 25 Gbit Ethernet, X.mio5 Q25 supporta la conversione in tempo reale su più canali, con filtri di adattamento del moto, scaling, de-interlacing, e funzioni di compositing avanzato, anche da formati HDR. Tra le caratteristiche chiave il supporto nativo dello standard di trasmissione IP SMPTE ST 2110, la gestione di 4 canali UltraHD a 50/60p su rete a 25 Gbit/s, 32 canali HD e 256 canali audio. La nuova scheda di Matrox è dunque una soluzione perfetta per i server di streaming video ad altissima qualità di ultima generazione.

da tuttodigitale.it 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna