Home I corsi Scuole di Cinema Bologna Corso per Fonici

Bologna Corso per Fonici

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
I CORSI - SCUOLE

CORSO DI FORMAZIONE PER FONICI IN PRODUZIONI TELEVISE
Introduzione
Il corso è strutturato per fornire un’adeguata preparazione professionale per
tecnici del suono e fonici, in relazione alle odierne esigenze di professionalità
ed alle continue evoluzioni tecnologiche del mercato .
Il fonico è una figura presente in molti settori dello spettacolo: dagli eventi
dal vivo, al cinema, alla pubblicità, alla produzione televisiva, ed è una
professione altamente specializzata da cui dipende spesso l’ottima riuscita di
una produzione.
Le competenze di un fonico variano a seconda dell’ambito lavorativo e del
tipo di prodotto o evento da realizzare.
Sono individuabili tre categorie principali:
- prodotti audiovisivi (cinema e televisione)
- prodotti musicali (discografia)
- eventi live di intrattenimento (concerti , spettacoli, convegni, convention).
A chi si rivolge
Il corso in oggetto è rivolto a tutti coloro che vogliano acquisire un ottima
preparazione per quanto riguarda l’audio professionale, a chi ha interesse
ad inserirsi nel mondo dello spettacolo o nella produzione audio, acquisendo
le tecniche e le competenze che sono proprie di questa professione.
Obiettivi
Con il presente corso ci prefiggiamo di preparare le personalità professionali
di futuri tecnici del suono che siano in grado di elaborare il materiale audio,
tenendo in considerazione ambedue i livelli dell'esperienza operativa, quello
strettamente tecnico da un lato e quello narrativo dall'altro, essendo
quest’ultimo un aspetto palesemente connesso alle problematiche del gusto
e dell’ estetica relative al prodotto finale.
Sbocchi professionali
La figura del fonico è presente in quasi tutti i settori dello spettacolo. In
generale si tratta di una figura professionale molto richiesta e le prospettive
di occupazione sono molto incoraggianti. I possibili sbocchi lavorativi sono
presso gli studi di produzione , service tecnici, studi di registrazione, case
discografiche, radio e Tv private e pubbliche, per artisti ed agenzie di
spettacolo, attività imprenditoriali in proprio nel settore ecc…
Struttura del corso
Il programma focalizzerà gli aspetti tecnici della ripresa e degli allestimenti
live: verrà fatta conoscere agli allievi tutta la strumentazione che viene di
norma utilizzata per effettuare una registrazione in presa diretta e/o la
diffusione in un ambiente (dai microfoni ed i registratori alle telecamere , gli
impianti attivi o passivi per l’amplificazione del suono e tutto ciò che è
necessario utilizzare a seconda del contesto.
Gli studenti avranno quindi non solo la capacità di utilizzare al meglio le
apparecchiature, ma avranno anche informazioni utili per effettuare le
giuste scelte tecniche a seconda delle circostanze di ripresa o di
performances live. Saranno inoltre in grado di intervenire in caso di
problemi di funzionamento.
Il programma del corso è suddiviso in due sezioni: una teorica ed una
pratica. Ad integrazione e supporto di entrambi i livelli formativi si
prefigurano momenti di stimolo all'analisi .
Numero partecipanti
Il corso e’ limitato ad un massimo di 8 partecipanti
Orari
Durata del corso 30 ore
incontri da effettuarsi nell’arco di 2 mesi circa,divisi in:
incontri serali da 4 ore,
il martedì e giovedì - orari 18.00 – 22.00 opp. 19.00 – 23.00
incontri diurni da 6 ore,
il sabato - orari 9.00 – 16.00 (1 ora di pausa)
Caratteristiche del corso
Programma
Offriamo, qui di seguito, un sunto schematico degli argomenti e delle esercitazioni pratiche che
si dispiegheranno lungo tutta la durata del corso. Ad ognuna delle parti ivi indicate, distinte le
une dalle altre per mera praticità esplicativa (ma tra esse complementari), corrisponde un
grado di specializzazione e di difficoltà crescente, che il partecipante al corso potrà raggiungere
tramite un attento esame delle basi teoriche, integrate dalla costante applicazione pratica.
PARTE PRIMA - ACUSTICA ELETTROACUSTICA., E PSICOACUSTICA
OBIETTIVI: fornire le nozioni base di fisica acustica e del linguaggio tecnico.
Portare gli allievi a conoscenza delle differenze tra fenomeno fisico e la percezione sensoriale.
ORE: 6 teorico-nozionistico con applicazioni pratiche.
- Il suono e la sua propagazione.
- Le onde acustiche. Loro analogie coi fenomeni ottici.
- Elettroacustica: funzionamento della consolle e di altri apparati tecnici. Analisi per
sommi capi dei suoi circuiti elettronici, filtri, potenziometri ecc.
- Guadagni e livelli in elettroacustica: il dB come unità di misura relativa.
- Livelli di ingresso e di uscita. Segnali bilanciati e sbilanciati, in fase e contro fase.
- I cavi che trasportano il segnale e relativo cablaggio. Verifica dei cavi.
- I sensi e la percezione acustica.
- Relazione tra parametri sensoriali e fisici. La curva di risposta dell'orecchio umano.
- Alcuni fenomeni acustici: il mascheramento, effetto Doppler, effetto marmitta, l’eco ed
il riverbero.
- Ascolto monofonico, stereofonico, stereofonico in cuffia e Dolby multicanale.
- Le ultime teorie, ancora in fase di studio: i danni psicofisici dati dal superamento delle
soglie di attenzione.
PARTE SECONDA – ANALOGICO, DIGITALE E CODICI DI TEMPO (TIMECODES).
OBBIETTIVI: fornire le basi necessarie per sapere utilizzare tutti gli attuali sistemi di
registrazione e sincronizzazione; sapere gestire ed utilizzare i codici di tempo alias Time Code.
ORE: 4 con applicazioni pratiche.
- Curva analogica e variazione di tensione.
- Curva digitale ovvero codice binario.
- Il campionamento e le informazioni contenute in ogni campione.
- Correzione degli errori nel segnale digitale, il sistema PCM.
- Curva analogica e punto di distorsione.
- Curva digitale e punto di distorsione.
- Livelli di allineamento delle macchine con la nota di riferimento.
- Utilizzo dei codici di tempo e dei codici accessori, gli user bit. e i meta data.
PARTE TERZA - LA RIPRESA DEL SUONO PER LA REGISTRAZIONE
E/O LA DIFFUSIONE.
OBBIETTIVI: dare la preparazione necessaria per essere in grado di allestire un set tecnico di
ripresa gestendo autonomamente le riprese dell’evento sonoro e la diffusione in un ambiente.
ORE: 20 con applicazioni pratiche.
- Definizione di ripresa del suono.
- Riprese in ambienti ideali o in ambienti ostili.
- Riprese correlate alla scena, la prospettiva sonora, il punto d’ascolto.
- Analisi dei diversi tipi di microfoni e loro utilizzo.
- Analisi dei diversi tipi di registratori, telecamere e loro utilizzo.
- Analisi dei diversi tipi di mixer e loro utilizzo.
- Analisi dei diffusori attivi o passivi e loro utilizzo.
- Analisi dei diversi tipi di materiali accessori e loro utilizzo.
- Allestimento dell’equipaggiamento.
- La figura del fonico, del microfonista e dell’assistente a seconda del contesto
lavorativo.
- Analisi dell’evento sonoro da registrare, analisi della sceneggiatura o del copione.
- I diversi ambiti di ripresa cinematografici o televisivi con registrazione separata dalla
scena.
- Le riprese in assetto leggero con registrazione direttamente in telecamera.
- I documenti cartacei da compilare durante le riprese e le notazioni tecniche da indicare
in essi.
Attrezzatura utilizzata durante il corso:
- Telecamere professionali (diversi modelli).
- Microfoni e radiomicrofoni (diversi modelli).
- Mixer (diversi modelli).
- Diffusori Passivi e attivi (diversi modelli).
- Amplificatori di potenza..
- Americane, torrette, stativi.
- Monitor video.
- Schermi al plasma.
- Pc portatili
- DVD player.
- Cavi Adio Video e materiale accessorio.
- Apparati per la messa in sicurezza delle apparecchiature in posizione aerea quali
diffusori acustici ecc., definite “Carichi sospesi” (come previsto dalla normativa 626 -
242 e decreti attuattivi per la sicurezza nei luoghi di lavoro).

---> Via Giuseppe Grabinski 2G
---> Bologna
---> BO
---> 40122