L'hardware necessario PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
TECNICA - BASE


Una volta che rientriamo a casa (od in ufficio) con la nostra cassetta (tecnicamente: il girato) dobbiamo passare alla scelta delle scene buone, alla preparazione del montaggio ed alla creazione dei titoli di testa e di coda, degli eventuali sottotitoli, senza dimenticarci naturalmente dell'inserimento della colonna sonora.

Senza dubbio i professionisti preferiscono montare utilizzando un computer dedicato come il Mac G4 col software Final Cut. Non mi sono chiare le motivazioni di tale scelta. Noi parleremo anche di montaggio con un normale personal computer che, con scheda, processore, ram ed hard disk adeguati, unitamente ad una scheda di acquisizione ed un programma di montaggio idonei, riesce a fornire un risultato altamente ed ugualmente professionale. Vedremo anche come ciò sia possibile anche con un portatile utilizzando il giusto software.

Il software che viene utilizzato determina l'hardware da utilizzare. Se dobbiamo montare una scheda Matrox RT.X100 (dal costo di un migliaio di €) dobbiamo possedere un PC con le caratteristiche adeguate per il suo utilizzo; un'attenta lettura delle caratteristiche tecniche sarà necessaria, anzi consigliamo di affidarsi all'aiuto di un rivenditore autorizzato che ci fornirà tutte le informazioni del caso.

Se abbiamo un PC con caratteristiche medio-basse (Pentium IV almeno a 1400 Mzh) e vogliamo provare ad effettuare un montaggio, possiamo acquistare con pochi € una scheda di cattura digitale Firewire (se possediamo una telecamera digitale con uscita Firewire) oppure compriamo una scheda di cattura analogica (per gli altri tipi di telecamere). Spesso assieme alla scheda viene fornito anche un semplice software di montaggio. Non riusciremo forse a mettere in pratica tutte le nostre speranze, ma utilizziamolo, impariamo a conoscerlo bene, sarà la base della nostra evoluzione creativa.

Se siamo più fortunati possessori di un computer con almeno 2.200 Mhz, con 512 mb di Ram, un hard disk veloce (7.200 rpm) e capiente (almeno 60 Gb), una scheda video veloce, un monitor da 17", un masterizzatore (se DVD sarebbe il top) ed una discreta scheda sonora, abbiamo fatto Bingo! Ci basta acquistare una scheda di cattura adeguata alla nostra telecamera (che ci auguriamo sia digitale!) e meglio se con uscite ed entrate sia analogiche che digitali (per registrare ad esempio su nastro Vhs).

Il top sarebbe farsi montare un sistema dedicato, con Cpu molto potente e con molta Ram per far lavorare bene il software nei processi di rendering, gli hard disk devono essere veloci ed affidabili, 2 monitor per distribuire tutte le finestre del software e del preview in maniera ordinata, una scheda video con uscita per la Tv, una scheda audio per una perfetta sincronizzazione con le immagini e con una scheda di acquisizione con proprio cip per codificare / decodificare le immagini analogiche / digitali.
Un tale sistema avrebbe una cpu da 3.000 Mhz, almeno 4024 mb di Ram, 3 hard disk (uno per il sistema operativo, basta un 100 Gb; uno per acquisire le clip e l'altro per la creazione del montato, entrambi di almeno 500 Gb e 7.200 rpm), una scheda di acquisizione come la Matrox RT.X2, una scheda video idonea a sostenere due monitor da 17" con refresh di almeno 85 Hz , una scheda sonora 5.1 ed un masterizzatore DVD, il tutto con software Adobe Premiere Pro. Poco cambia se optiamo per il prodotto della Pinnacle, avremo montato la scheda di acquisizione dedicata ed il software Liquid Edition v.5.5.