Montare un documentario PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 8
ScarsoOttimo 
TECNICA - BASE


Dopo aver pianificato ed effettuato le riprese per un documentario, raccogliendo anche numerose interviste. Ora è giunto il momento di trasformare le sequenze in un film compiuto.

Il montaggio su carta

Il problema maggiore che qualunque montatore di documentari si trova a dover risolvere è l'enorme quantità di materiale raccolto. Il fatto che il progetto non segua un copione significa dover riprendere tutto quello che potrebbe essere utile, per cui il primo lavoro importante da fare è scorrere le ore di registrazione per trovare le scene, i fotogrammi e i momenti che serviranno a costruire il programma.

Questo passaggio dovrà essere effettuato ancor prima di aprire Pinnacle Studio. Mentre esamini le sequenze, tieni a portata di mano un foglio di carta e una penna e annota le sequenze che sicuramente vorrai utilizzare e quelle che invece scarterai.

Se ti è possibile, utilizza il contanastro della videocamera e segnati i tempi indicati quando si presentano i fotogrammi che vuoi utilizzare. Dopo aver raccolto queste informazioni, puoi iniziare a pensare in che modo ordinerai le sezioni del programma in fase di montaggio.

Potrai inoltre decidere quali sezioni scarterai immediatamente per risparmiare il prezioso spazio del disco rigido, perché non dovrai trasferirle sul PC.

Il taglio preliminare

 Il taglio preliminare è il primo montaggio. È in questa occasione che scopri la storia del tuo film. Dovresti avere già un'idea sulla struttura del programma e di come le varie scene e le interviste possano essere combinate per formare la storia. Ricorda che per ora non stai cercando di produrre un film finito, ma solo ordinando le sequenze più utili per raccontare la storia che hai in mente.

Non preoccuparti dell'aspetto, concentrati sulla storia e, nei punti in cui intendi usare la narrazione, inserisci alcuni clip. A volte è una buona idea creare delle schermate di testo che diano l'idea del voiceover che andrai a registrare.

Finita questa fase, dovresti poter guardare il programma dall'inizio alla fine e capire la storia che viene raccontata.

 

Tagliare le interviste

 Un'intervista può anche durare un'ora prima di essere tagliata, pertanto trovare i pochi secondi che ti servono può essere un'impresa ardua. Il metodo migliore è quello di spostare tutta l'intervista alla fine della timeline, e di usare lo strumento Rasoio per tagliare ed eliminare via via le sezioni inutili.

Con il procedere dell'operazione diminuirà il numero dei clip, fino al punto in cui l'intervista sarà diventata una selezione gestibile di fotogrammi utili.

 

Rifinire il montaggio

Una volta messa a posto la sezione principale, puoi iniziare a ripulire il tuo montaggio. Aggiungi gli spezzoni extra alle interviste, ritaglia i fotogrammi in modo che inizino e finiscano esattamente dove vuoi tu ed elimina i fotogrammi o le scene inutili.

Questa fase è spesso la parte più lunga e frustrante del processo, ma tanto più sarai pignolo e vorrai che ogni fotogramma sia perfetto, quanto migliore sarà l'effetto finale.

Prossimamente vedremo come si fa ad aggiungere la musica e la narrazione e a finire il nostro Documentario.

 da: www.pinnaclesys.com