2024 albero su mare v1 1200

La sala di montaggio è il luogo dove si compone la forma finale del film.  L’indirizzo di Montaggio forma ad un’approfondita comprensione degli aspetti tecnici, estetici e linguistici del mestiere di montatore per il cinema e la televisione. Il corso offre formazione di alto livello sia per la conoscenza dei flussi di lavoro standard della professione che per aspetti collaterali al montaggio quali motion graphics e fondamenti di correzione colore.

Gli studenti imparano a collaborare sul piano tecnico e creativo con i registi e con gli altri comparti della post produzione, e alla fine del corso avranno all’attivo molti prodotti diversi: cortometraggi, documentari, ripresa di spettacoli e concerti, spot e nuovi formati quali il video immersivo 360°.

L’approfondimento teorico e l’analisi linguistica del film e dell’audiovisivo affiancano costantemente la pratica e la formazione tecnica su software e hardware per consentire una formazione che risponda alla diversificazione del mondo del lavoro nell’era dell’immagine digitale.

La didattica del 2° anno è organizzata in moduli teorici e pratici su software e hardware, oltre ad un insegnamento continuo di linguaggio cinematografico che prosegue per tutto l’anno. Lo studente affronta il workflow di montaggio con l’apprendimento degli strumenti tecnici e linguistici fondamentali e le prime realizzazioni.

Durante il 3° anno lo studente approfondisce e integra le tecniche apprese l’anno precedente per applicarle al montaggio e finalizzazione dei prodotti girati dagli studenti degli altri indirizzi. In particolare il secondo semestre verte esclusivamente sulle produzioni, mano a mano più complesse fino ai film di diploma.

La pratica produttiva è un elemento fondamentale nel nostro percorso formativo.
I progetti rispondono, di anno in anno, alle esigenze del mercato dell’audiovisivo contemporaneo.

Linguaggio ed estetica del montaggio cinematografico
Il corso di Principi di Montaggio accompagna gli studenti lungo tutto il 2° anno affrontando il linguaggio del montaggio e l’analisi del film attraverso lezioni e attività laboratoriali.

Montaggio digitale
Si tratta dell’insegnamento principale per l’apprendimento dei software e delle tecniche di montaggio, che comprende il maggior numero di ore di lezione e laboratori.
Editing con Premiere Pro, sia per il montaggio narrativo sia per flussi di lavoro multimediali. Grazie all’uso flessibile dei formati, questo approccio permette una comprensione del workflow digitale estesa anche alle tecniche più recenti, VR, nuovi media.
Editing cinematografico e televisivo con Avid Media Composer, software di riferimento del settore. L’apprendimento del montaggio con Avid comporta un approfondito studio dei metodi di lavoro nelle diverse situazioni produttive, e getta le basi per la corretta gestione del montaggio cinematografico off-line e televisivo on-line. Questa formazione è centrale nel percorso dell’indirizzo di Montaggio ed è propedeutica alle produzioni del 3° anno.

Tecnologie e applicazioni digitali
Photoshop. Metodi di lavoro per la creazione e trattamento di immagini a più layer, destinate al montaggio e alla motion graphics.
After Effects e rudimenti di compositing. Un approccio professionale all’uso del software, finalizzato all’integrazione di grafica animata nel montaggio.
Formati digitali e apparati: lo studente apprende il processo di carico del materiale e le attrezzature impiegate, ovvero data management e procedure di codifica che precedono il montaggio, e attività di masterizzazione e delivery che lo seguono quali la realizzazione di più versioni del prodotto, la sottotitolazione in lingua, i DCP per la distribuzione in sala etc.
Conforming e on-line su DaVinci Resolve, fondamenti di color grading in Resolve e bilanciamento colore in Media Composer. Aspetti organizzativi e di workflow legati al ruolo di assistente al montaggio.

Suono
L’universo sonoro del film è determinante quanto quello visivo, e ad esso strettamente correlato grazie al montaggio. Gli studenti di montaggio ricevono i fondamenti di postproduzione audio indispensabili per collaborare con il reparto di suono e apprendono le tecniche di sincronizzazione e di montaggio multi traccia della colonna sonora con esercitazioni in moduli specifici e nel corso dell’insegnamento di linguaggio.

Tecniche di montaggio
In quattro moduli monografici lo studente affronta la gestione e l’organizzazione di materiali complessi su Avid Media Composer: tecniche di montaggio per il documentario, per la fiction, per la pubblicità, per riprese a più camere (videocli /reality).

Compositing e effetti digitali
Agli studenti viene data l’opportunità di incontrare professionisti della postproduzione e VFX per comprendere la complessa relazione del montatore con le figure della postproduzione per gli effetti digitali, con simulazioni del flusso di lavoro su After Effects.

Ogni studente elabora, sotto la supervisione di un relatore, una tesi su un argomento a sua scelta. Dopo l'analisi e l'approvazione delle proposte di argomento, il lavoro procede con incontri regolari, mirati alla verifica progressiva del lavoro. La tesi verrà presentata e discussa all'esame di Laurea.

La programmazione sopra riportata è a titolo esemplificativo e può essere soggetta a cambiamenti o variazioni per ragioni didattiche.

Civica Scuola di Cinema
Luchino Visconti
  • Viale Fulvio Testi, 121
    20162 - Milano
  • Tel. +39 02971522
  • Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.