Come pensate che gli Sceneggiatori (quelli con la G maiuscola) trovino le idee per le loro sceneggiature? nella maniera più semplice: anche informandosi su quello che accade nella vita normale, quella vissuta da tutti noi tutti i giorni della settimana. E leggendo libri, leggendo racconti, leggendo i quotidiani e ascoltando i tg...

E' chiaro che una sola informazione non è sufficiente a scrivere una intera sceneggiatura, non basta ricreare quell'evento, occorre lavorarci sopra, adattare in chiave comica, parossistica o tragica quel singolo fatto che ci ha colpito. Bisogna ritagliarlo per definirlo secondo le nostre nuove, e per ora ancora sconosciute, necessità. 

Con tanta immaginazione.... è come una bella insalatona, la devi infarcire con tanti particolari, sei partito da una piccola semplice idea ed ora la concretizzi come immagine, che associazioni ti sono venute in mente? anche senza seguire un ragionamento logico, perchè molti film sono illogici, fantasiosi, immaginari... piano piano crei delle immagini più complete, più complesse perchè il tuo cervello divaga e costruisce scene vere, reali e quindi trascrivibili su carta.

Inconsciamente gli hai dato una impostazione drammatica o comica o fantasy o biografica... Ecco che ora hai a tua disposizione una base, solo una base su cui lavorare

Tutti vi porteranno come primo esempio l'amore di due giovani amanti finito tragicamente, ma basta aprire un quotidiano e di idee ne trovi molte e variegate: ne elenchiamo alcune:

"carne avariata alle figlie e sputi sul pavimento per far pulire tutto alla moglie"

"gratta e vinci da incubo: operaio vince 5 milioni e viene rapinato di lingotti d'oro, gioielli, soldi"

"aggredì ed insultò gli agenti, dopo non aver pagato il conto, influencer condannato ai servizi sociali"

"viaggio dei fedeli creduloni alla statua della madonna di Trevignano che messaggia con la veggente"

"parigi, da settembre addio ai monopattini"

ora continua tu .................