integrazione in un corto cortometraggioCosa si fa a scuola? si studia. Certo, ma si socializza pure. Ci sono gli studenti, i professori, i bidelli, il preside. Ci sono le varie attività didattiche. Ci sono i locali: le aule, la palestra, l'aula magna, il cortile, le scale, i bagni, i ripostigli. Io non vivo in una scuola da oltre 50 anni, voi invece la conoscete meglio di me... sicuramente ci sono altri termini più moderni per descrivere il tutto, perdonatemi.

Io voglio solo suggerirvi alcuni spunti per riuscire a scrivere una sceneggiatura per un cortometraggio realizzato da voi studenti da poter inviare a vari concorsi con la speranza di poterne vincere qualcuno. Ma un cortometraggio realizzato nella scuola.

Alcuni argomenti sicuramente voi li conoscete meglio di me, li affrontate ogni giorno, come il rapporto studente/professore, i legami tra ragazzi di origini diverse, sia per il colore della pelle che per estrazione sociale, le prime relazioni tra ragazzi, per non parlare del bullismo, ....

Sono tutte tematiche che possono essere affrontate in modi diversi, a secondo del punto di partenza, normalmente li affrontate dal vostro punto di vista, avete mai provato ad approcciarli dalla parte avversa? dalla parte dei professori, o dalla parte dei vostri genitori? E' così che si può realizzare un'opera di interesse multiplo, per voi e per loro.

Poi ci sono altri argomenti che possono destare interesse sia a voi sia a chi potrebbe vedere il vostro corto su altri schermi... 

Ne elenco alcuni:

- rapporti tra genitori, visti dai figli studenti e loro amici

- l'influenza degli influencer sui giovani

- il vostro compagno che vuole abbandonare la scuola perchè deve lavorare per aiutare la sua famiglia

- un allarme bomba nella scuola

- soldi rubati dalla cartella di un compagno: chi sarà stato? un bel corto investigativo

- monopattini elettrici, un vantaggio od un danno?

- quanto interessa la politica agli studenti oggi?

- blackout challenge, il nuovo gioco che fa sfiorare la morte

... basta leggere un quotidiano od ascoltare un telegiornale che di idee ne troverete a decine. 

E noi aspettiamo di vedere il vostro cortometraggio!