2024 albero su mare v1 1200

L’approccio di questo corso è sostanzialmente pratico. Dopo un primo momento in cui si cercherà di stimolare gli allievi ad interrogarsi sulle capacità del proprio sguardo e su quanto la figura del regista rappresenti la sintesi di una serie di percorsi creativi e artigianali, il lavoro consisterà sostanzialmente nella messa in atto di una fase realizzativa in cui ognuno potrà rivestire un ruolo specifico tra quelli che si muovono su un set cinematografico.
Grande importanza viene data all’interdisciplinarità, partendo dalla convinzione che quello del cinema è un lavoro di squadra. Al termine del corso, ogni allievo verrà messo in condizione di esprimersi utilizzando il linguaggio delle immagini in movimento.
Docente: Ciro De Caro  regista e sceneggiatore (Giulia, Acqua di marzo, Spaghetti Story)
 
 
1) INTRODUZIONE ALLA REGIA CINEMATOGRAFICA
In questo primo incontro, di natura teorica, verrà definita la figura del regista e saranno analizzati i rudimenti base del linguaggio cinematografico: il concetto di inquadratura e quello di sequenza, le scale dei campi e dei piani, i movimenti di macchina e gli elementi essenziali della composizione di un’immagine (ottiche, fuoco, principi di armonia visiva).
2) IL PRIMO PIANO E IL CAMPO/CONTROCAMPO
Gli allievi verranno messi alla prova confrontandosi con la realizzazione di un primo piano e di un campo-controcampo. Si approfondirà la questione degli scavalcamenti di campo e del fuoricampo.
Per la lezione successiva gli studenti dovranno realizzare la fotografia di un paesaggio collegandola a una determinata emozione.
3) LO SPAZIO E IL PIANO SEQUENZA
Dopo l’analisi dei paesaggi fotografati, gli allievi lavoreranno sul rapporto tra corpo e spazio progettando uno o più piani sequenza che saranno poi girati e discussi
4) D­ALL’IDEA AL FILM
Guida a tutte le fasi di realizzazione di un film: dall’ideazione alla distribuzione. Si partirà da materiali di prima mano (storyboard, découpage, backstage, piani di lavorazione, ordini del giorno) definendo le varie figure che compongono il reparto di regia: l’aiuto, l’assistente, l’operatore alla macchina, la segretaria di edizione. Si discuterà delle diverse fasi che vedono impegnato il regista durante la realizzazione di un film: la pre-produzione (il casting, i sopralluoghi, le modalità di ideazione visiva), le riprese, la post-produzione (montaggio, lavorazioni sul suono, lavorazioni sull’immagine). Una particolare attenzione sarà riservata alla figura sempre più diffusa del regista-produttore e a tutte le dinamiche – convenzionali e innovative – di finanziamento e circuitazione della sua opera.
5) IL LAVORO CON GLI ATTORI
Presentazione, caratterizzazione e sviluppo del personaggio. Si sceglieranno alcuni esempi di ruoli (partendo da storie già raccontate) e si proporrà agli allievi di ridefinirne la direzione morale, le caratteristiche individuali, gli obiettivi, i loro pesi narrativi e visivi. Si approfondirà la questione del rapporto tra regista e attore simulando dei casting.
6) PROGETTARE UNA SCENA
Tutti gli allievi riceveranno la sceneggiatura di una breve scena tratta da un film. A partire dal testo dovranno realizzare singolarmente uno storyboard o un découpage. Si divideranno in squadre alternandosi i ruoli per filmare la scena, montarla e infine discuterla in classe.
Per l’incontro successivo ogni allievo dovrà presentare una breve sceneggiatura per un cortometraggio.
7) REALIZZAZIONE DI UN CORTOMETRAGGIO
Una volta selezionata una sceneggiatura tra quelle presentate, l’idea verrà seguita nel suo sviluppo: revisione dello script, visualizzazione (ricerca e realizzazione di materiali visivi, storyboard, shooting script), organizzazione produttiva.
Il cortometraggio verrà realizzato: gli allievi ricopriranno i diversi ruoli della troupe.
Il materiale raccolto sul set in fase di ripresa verrà organizzato e montato. Al termine del percorso realizzativo i lavori degli allievi saranno analizzati e messi in discussione.

INFO PRATICHE

QUANDO:
dal 14 marzo al 23 maggio 2023, il martedì 16.00-19.00

DOVE:
in presenza a Roma
presso Scuola di cinema Sentieri selvaggi, via Carlo Botta 19
METRO A Vittorio Emanuele
METRO B Colosseo
Contatti:
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Telefono:+39 0696049768
Whatsapp: +39 3392158202
lun-ven 10.00-14.00 e 15.00-19.00
 
 
Ciro De Caro
 
Ciro De Caro è nato a Roma nel 1975 e cresciuto a Battipaglia.
Dopo aver girato i primi cortometraggi in ambito universitario,inizia a lavorare come regista di pubblicità.
Nel 2013 esordisce con il suo primo lungometraggio Spaghetti Story, piccolo film indipendente che ha riscosso un inaspettato successo di pubblico ed è stato molto apprezzato dalla critica.
Dopo circa tre anni gira Acqua di Marzo.
Giulia, il suo terzo film, è stato presentato alle Giornate degli Autori di Venezia 2021 ed è stato candidato ai David di Donatello.
Attualmente è in fase di preproduzione del suo nuovo lungometraggio.
Per la Scuola di Cinema Sentieri Selvaggi fa parte del corpo docenti di Regia-Filmmaking.